CCNL Uneba: applicabile l’accordo di rinnovo

Approvato definitivamente il rinnovo del CCNL per il personale dipendente dalle realtà del settore assistenziale, sociale, sociosanitario, educativo, nonché da tutte le altre istituzioni di assistenza e beneficenza aderenti ad UNEBA

L’accordo copre il triennio giuridico 2017/2019 e stabilisce un valore economico complessivo, a regime, di 80,00€ sul livello 4S secondo le seguenti decorrenze e quantità economiche:
– 20,00 € sul salario tabellare al 1/1/2020
– 30,00 € sul salario tabellare al 1/12/2020
– 30,00 €, dalla firma del CCNL, a disposizione della contrattazione integrativa di livello regionale; di questi, 20€ sono destinati ad essere consolidati sul tabellare secondo le seguenti scadenze.
Prevista, inoltre, una una-tantum per il periodo pregresso, pari a 100,00€ complessivi sul livello 4S, riparametrati per tutte gli altri livelli, che sarà erogata in un’unica rata il 1° febbraio 2021.
E’ previsto, inoltre, 1,00 € in più sull’assistenza sanitaria integrativa dal 1/07/2020
Temporaneamente sospeso dal 1° giugno 2020 al 31 dicembre 2022 è, invece, l’istituto degli scatti di anzianità in quanto sarà oggetto di confronto nell’ambito di una commissione paritetica nazionale che dovrà ridefinirlo e rimodularlo per collegarlo all’effettiva crescita professionale, misurata in modo concreto e oggettivo.
I punti toccati dal nuovo rinnovo riguardano anche il rafforzamento della contrattazione decentrata, il riconoscimento dei tempi di vestizione in orario di lavoro, l’introduzione della banca etica solidale (alla cui costituzione è destinata inizialmente una giornata di R.O.L.) , la previsione di una percentuale di stabilizzazione per i rapporti di lavoro a tempo determinato, la perimetrazione dei limiti dei contratti precari, lo sviluppo della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, la regolamentazione dell’assistenza domiciliare che prevede il riconoscimento dei tempi di spostamento come orario di lavoro.